Triofan Allergie cpr sucer 7 pce

CHF 9.10
Ref.
6030278

Questo prodotto appartiene ad una delle vostre ricette. Si prega di selezionare la prescrizione prima di continuare.

Ai sensi della legge svizzera sugli agenti terapeutici, questo medicamento può essere spedito esclusivamente su presentazione di una ricetta medica oppure può essere ritirato in farmacia senza ricetta tramite Click & Collect. Il servizio di consegna a domicilio è possibile in casi specifici.

Questo è un medicamento autorizzato. Leggere il foglietto illustrativo. Per medicamenti senza foglietto illustrativo leggere le indicazioni sulla confezione.

Informazione destinata ai pazienti approvata da Swissmedic

Triofan® Allergie

VERFORA SA

Che cos'è Triofan Allergie e quando si usa?

Le compresse da succhiare Triofan Allergie sono efficace nel trattamento di base delle malattie allergiche. Agiscono bloccando l'attività dell'istamina liberata nel corpo dalle reazioni allergiche.

Triofan Allergie si usa per gli adulti e bambini a partire di 6 anni per il trattamento delle malattie allergiche, come il raffreddore da fieno, la rinite allergica e congiuntivite allergica come pure l'orticaria cronica (spesso associata a prurito).

La durata del trattamento per bambini con rinite allergica non deve superare 4 settimane.

Quando non si può usare Triofan Allergie?

I pazienti ipersensibili al principio attivo, ad altre sostanze simili o a un altro componente di Triofan Allergie non devono usare la preparazione.

Le pazienti che allattano non dovrebbero usare Triofan Allergie. Durante la gravidanza si dovrebbe usare Triofan Allergie solo su prescrizione del medico.

Pazienti con gravi patologie renali (insufficienza renale grave con clearance della creatinina inferiore a 10 ml/min) non devono assumere Triofan Allergie.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di Triofan Allergie?

Non si dovrebbe trattare i bambini al disotto di 6 anni con Triofan Allergie.

La presa simultanea di Triofan Allergie e di teofillina (un principio attivo per il trattamento dello sconforto respiratorio (apnea)) dovrebbe avvenire solo dopo averne parlato con il medico.

Triofan Allergie e preparazioni che contengono glipizide (un medicamento per il trattamento del diabete) non dovrebbero essere presi contemporaneamente. Si raccomanda di prendere il medicamento a base di glipizide il mattino e Triofan Allergie la sera.

Le persone epilettiche devono assumere Triofan Allergie con prudenza, poiché può dare inizio a crisi di convulsioni.

Prudenza viene richiesta in caso di uso contemporaneo di Triofan Allergie e di sedativi o analgesici.

Durante il trattamento con Triofan Allergie si consiglia di non consumare alcolici.

Dato che la presa di Triofan Allergie può causare sonnolenza, prudenza viene richiesta nella guida di veicoli e l'uso di macchine.

Se deve essere sottoposto a un test allergico, chieda al suo medico se debba interrompere l'assunzione di Triofan Allergie per alcuni giorni prima del test, poiché questo medicamento potrebbe influenzare il risultato del test allergico.

Nei pazienti con predisposizione alla ritenzione urinaria (per es. in caso di lesione del midollo spinale, ingrossamento della prostata), Triofan Allergie può aumentare il rischio di ritenzione urinaria.

Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere nel caso in cui soffre di altre malattie, di allergie o assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può usare Triofan Allergie durante la gravidanza o l'allattamento?

Nei test su animali non sono stati osservati effetti indesiderabili. Si sconsiglia tuttavia di prendere Triofan Allergie, come pure altri medicamenti, durante la gravidanza. Se ha preso Triofan Allergie inavvertitamente durante la sua gravidanza, non si deve temere un effetto nocivo sul nascituro; tuttavia si raccomanda di interrompere immediatamente il trattamento. Chieda consiglio al suo medico se è incinta o se desidera una gravidanza.

Triofan Allergie non dev'essere assunto durante l'allattamento in quanto il principio attivo passa nel latte materno.

Come usare Triofan Allergie?

Per adulti e bambini a partire dai 6 anni, il dosaggio abituale è di una compressa da succhiare una volta al giorno.

Per i bambini dai 6 a 12 anni la dose può essere ripartita in due prese: una mezza compressa da succhiare il mattino e la sera.

Se appaiono leggeri effetti collaterali (stanchezza, mal di testa, disturbi gastrointestinali) che non scompaiono spontaneamente, viene raccomandato anche agli adulti di prendere una mezza compressa da succhiare il mattino e la sera.

Si può prendere Triofan Allergie durante o lontano dai pasti.

La durata del trattamento dipende dal tipo, della durata e dal decorso dei sintomi e viene decisa dal medico.

Pazienti con insufficienza renale moderata o grave:

Pazienti con funzione renale ridotta (insufficienza renale) sono trattati eventualmente con una dose inferiore in funzione della gravità dell'affezione renale. Questa dose viene fissata dal medico curante.

Se dimentica una presa di Triofan Allergie, continui semplicemente il suo trattamento. Non prenda una dose doppia per compensare il suo dimentico.

In caso di iperdosaggio si rivolga immediatamente al suo medico.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal medico. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte ne parli al suo medico, al suo farmacista o al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere Triofan Allergie?

Con l'assunzione di Triofan Allergie possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali: all'inizio del trattamento può manifestarsi una lieve stanchezza. Sono stati riferiti anche casi di leggero mal di testa, difficoltà di concentrazione, sonnolenza, capogiri, secchezza della bocca, disturbi gastrointestinali (p.es. diarrea, dolori addominali), nausea e reazioni di ipersensibilità.

Raramente sono stati riportati episodi convulsivi, disturbi motori, reazioni di fotosensibilità, danni epatici, shock allergico, insufficienza circolatoria, torpore, malessere, prurito, rash cutaneo, orticaria, disturbi della sensibilità cutanea, tachicardia e agitazione, edema (gonfiore), aumento ponderale, stato confusionale, allucinazioni, insonnia, aggressività, disturbi della minzione (escrezione urinaria anomala), stanchezza estrema, flebiti e disturbi della visione.

Si possono manifestare perdita della memoria (amnesia), disturbi della memoria, capogiri, ritenzione urinaria, aumento dell'appetito e pensieri di suicidio la cui frequenza non è valutabile in base ai dati disponibili.

Se appare uno di questi effetti collaterali, interrompa la presa di Triofan Allergie e informi il suo medico. Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico o il suo farmacista.

Di che altro occorre tener conto?

Conservare il medicamento fuori dalla portata dei bambini, a temperatura ambiente (15-25 °C) e al riparo della luce.

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sulla confezione.

Il medico, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di un'informazione dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene Triofan Allergie?

1 compressa da succhiare contiene come principio attivo 10 mg di diidrocloruro di cetirizina; contiene pure l'edulcorante ciclamato, un aroma e altri eccipienti.

Numero dell'omologazione

57067 (Swissmedic).

Dov'è ottenibile Triofan Allergie? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e in drogheria, senza ricetta medica.

Confezioni da 7 compresse da succhiare.

Titolare dell’omologazione

VERFORA SA, 1752 Villars-sur-Glâne.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel novembre 2012 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).



Immagine a 360°, clicca per ruotare, scorri per zoomare

Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!