NeoCitran Rhume/Refroidissement cpr pell 12 pce

CHF 16.95
Ref.
6773571

Questo prodotto appartiene ad una delle vostre ricette. Si prega di selezionare la prescrizione prima di continuare.

Ai sensi della legge svizzera sugli agenti terapeutici, questo medicamento può essere spedito esclusivamente su presentazione di una ricetta medica oppure può essere ritirato in farmacia senza ricetta tramite Click & Collect. Il servizio di consegna a domicilio è possibile in casi specifici.

Questo è un medicamento autorizzato. Leggere il foglietto illustrativo. Per medicamenti senza foglietto illustrativo leggere le indicazioni sulla confezione.

Informazione destinata ai pazienti approvata da Swissmedic

NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali, compresse rivestite

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG

Che cos'è NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali e quando si usa?

NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali contiene il principio attivo analgesico e antipiretico paracetamolo come anche il principio attivo pseudoefedrina che determina il decongestionamento delle mucose del naso e dei bronchi e che riduce una produzione eccessiva di muco. Le vie respiratorie ostruite vengono così aperte e la respirazione viene facilitata.

NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali viene impiegato nel trattamento dell'infiammazione del naso accompagnata da dolori e da febbre dovuti a raffreddore.

Di che cosa occorre inoltre tener conto durante il trattamento?

NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali deve essere impiegato al massimo per 5 giorni senza prescrizione medica. I sintomi persistenti necessitano di un chiarimento da parte del medico.

Si sconsiglia l'assunzione regolare di analgesici per un periodo prolungato senza controllo medico. Se i dolori e la febbre persistono, è necessario consultare un medico.

Non superare la posologia indicata o prescritta dal medico.

Al fine di ridurre il rischio di sovradosaggio, occorre accertarsi che altri medicamenti (ad es. altri analgesici, antipiretici o medicamenti contro le malattie da raffreddamento), che vengono assunti contemporaneamente, non contengano paracetamolo o pseudoefedrina o altri principi attivi decongestionanti. Un sovradosaggio di paracetamolo può causare gravi danni epatici.

Occorre inoltre tener conto che l'uso prolungato di analgesici può di per sé contribuire al persistere del mal di testa.

L'assunzione prolungata di analgesici, soprattutto in caso di associazione di più principi attivi analgesici, può provocare delle lesioni renali permanenti con il rischio di insufficienza renale.

Quando non si può usare NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali?

NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali non deve essere usato nei seguenti casi:

  • In caso di ipersensibilità ai principi attivi paracetamolo e alla pseudoefedrina e a sostanze simili (ad es. propacetamolo) o a una delle sostanze ausiliarie (vedi «Cosa contiene NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali?»). Un'ipersensibilità di questo genere si manifesta per es. sotto forma di asme, difficoltà respiratorie, disturbi circolatori, gonfiori a livello della pelle e delle mucose o eruzioni cutanee (orticaria).
  • In caso di gravi malattie del fegato (ad es. epatite acuta, cirrosi epatica, ascite ovvero accumulo di liquidi nell'addome).
  • In caso di gravi malattie dei reni.
  • In caso di un disturbo ereditario del fegato (cosiddetta malattia di Meulengracht).
  • In caso di consumo eccessivo di bevande alcoliche.
  • In caso di ipertensione arteriosa marcata o di notevoli alterazioni patologiche delle arterie coronariche e di altre malattie cardiache.
  • Nel caso di un trattamento contemporaneo o terminato da non più di 2 settimane con determinati medicamenti antidepressivi (inibitori delle MAO), nel caso di contemporaneo trattamento con medicamenti contro il raffreddore e con determinati medicamenti stimolanti del sistema nervoso quali per es. i medicamenti cosiddetti amfetamino-simili che talora vengono impiegati in casi di disturbi da deficit di attenzione e iperattività o quali gli inibitori dell'appetito.
  • NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali non è adatto per l'impiego nei bambini di età inferiore ai 12 anni.

Quando è richiesta prudenza nella somministrazione di NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali?

Si consiglia di consultare il medico prima dell'assunzione

  • in caso di malattie epatiche o renali;
  • nel caso di una rara malattia ereditaria dei globuli rossi del sangue, la cosiddetta „carenza di glucosio-6-fosfato deidrogenasi“;
  • durante l'uso contemporaneo di medicamenti che influenzano il fegato;
  • se ha una grave infezione (per es. sepsi);
  • in caso di ipertensione arteriosa, malattie cardiocircolatorie, iperfunzione tiroidea, aumento della pressione interna dell'occhio, ingrandimento della prostata (in particolare quando sussista difficoltà a urinare), diabete mellito, determinati tumori (feocromocitoma);
  • se hai più di 65 anni;
  • se assume i seguenti medicamenti:
    • medicamenti anticoagulanti (ad es. Marcumar);
    • colestiramina (medicamento contro il colesterolo);
    • cloramfenicolo (medicamento contro le infezioni);
    • metoclopramide (medicamento contro nausea e vomito);
    • fenitoina, fenobarbital, carbamazepina (medicamenti contro l'epilessia (convulsioni));
    • rifampicina, isoniazide (medicamento contro la tubercolosi);
    • probenecid (medicamento contro la gotta);
    • salicilamide (medicamento contro dolori e febbre);
    • zidovudina (medicamento contro l'infezione da HIV (AIDS));
    • medicamenti antipertensivi, preparati digitalici e antidepressivi.

Si sconsiglia l'assunzione concomitante di paracetamolo e bevande alcoliche. Il rischio di danno epatico aumenta soprattutto in assenza di concomitante assunzione di cibo.

In caso di disturbi dell'alimentazione come anoressia, bulimia e forte dimagrimento, nonché di denutrizione cronica, è opportuno impiegare NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali con cautela.

Occorre inoltre prestare attenzione in caso di disidratazione e ridotte quantità di sangue.

Singole persone ipersensibili agli analgesici o agli antireumatici possono presentare una reazione di ipersensibilità anche al paracetamolo (vedi «Quali effetti collaterali può avere NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali?»).

In rarissimi casi, il paracetamolo può causare delle gravi reazioni cutanee.

In caso di comparsa improvvisa di forte mal di testa, dolore addominale o presenza di sangue nelle feci: sospendere l'assunzione di NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali e consultare immediatamente un medico.

In determinate situazioni, quali per es. un dosaggio troppo elevato o ipersensibilità, NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali può causare irrequietezza, insonnia e vertigini. In queste condizioni è sconsigliato guidare veicoli o utilizzare macchine.

Informi il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere se:

  • soffre di altre malattie,
  • soffre di allergie o
  • assume o applica esternamente altri medicamenti (anche se acquistati di sua iniziativa!).

Si può somministrare NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali durante la gravidanza e l'allattamento?

La pseudoefedrina supera la barriera placentare. Inoltre, il paracetamolo e la pseudoefedrina si distribuiscono nel latte materno.

NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali non deve essere assunto durante la gravidanza, salvo esplicita prescrizione medica.

NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali non deve essere assunto durante l'allattamento.

Come usare NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali?

Somministrare le dosi singole non più frequentemente di ogni 4-6 ore.

La dose giornaliera massima indicata non deve essere superata.

Assumere sempre la minima dose efficace necessaria per alleviare i sintomi.

Per adulti e adolescenti a partire dai 12 anni e con peso corporeo superiore ai 40 kg:

Assumere 1-2 compresse fino a 3 volte nell'arco delle 24 ore.

La dose giornaliera massima è di 6 compresse rivestite.

Le compresse rivestite vanno assunte con un po' di liquido, dopo un pasto.

Bambini inferiore ai 12 anni:

NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali non è adatto per l'impiego nei bambini di età inferiore ai 12 anni.

Si attenga alla posologia indicata nel foglietto illustrativo o prescritta dal suo medico. Se ritiene che l'azione del medicamento sia troppo debole o troppo forte, ne parli al suo medico, al suo farmacista o al suo droghiere.

Quali effetti collaterali può avere NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali?

Interrompa l'assunzione di NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali e informi immediatamente il suo medico se si manifestano uno o più dei seguenti sintomi, che possono essere segni di una rara reazione allergica (reazione di ipersensibilità):

  • eruzione cutanea (comprese orticaria, prurito), arrossamento cutaneo, desquamazione cutanea, reazioni cutanee da molto rare a gravi,
  • gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola, comparsa di vesciche, infiammazione della mucosa orale, nausea,
  • respiro sibilante, asma, dispnea, mancanza di respiro, soprattutto se tali reazioni si sono già manifestate in precedenza in relazione all'impiego di acido acetilsalicilico o altri antireumatici non steroidei (FANS),
  • ematomi o emorragie imprevisti.

Durante l'uso di NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali inoltre possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

Frequentemente: vertigini, nervosismo, insonnia, secchezza della bocca, nausea e vomito.

Occasionalmente: mancanza di appetito, irrequietezza e disturbi della minzione.

Raramente: allucinazioni, polso accelerato e ipertensione arteriosa.

In rari casi sono state osservate alterazioni dell'emogramma quali la diminuzione del numero di piastrine (trombocitopenia) o una forte riduzione di determinati globuli bianchi (agranulocitosi).

Se osserva effetti collaterali qui non descritti, dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Conservare a temperatura ambiente (15-25 °C).

Tenere fuori dalla portata dei bambini.

Il medicamento non dev'essere utilizzato oltre la data indicata con «EXP» sul contenitore.

In caso di somministrazione incontrollata (sovradosaggio), consultare immediatamente un medico, anche se non si hanno ancora sintomi. A causa del rischio di un grave danno epatico, un tempestivo intervento medico è decisivo. Nausea, vomito, dolori addominali, mancanza di appetito, irrequietezza, polso accelerato o malessere generale possono essere indici di sovradosaggio; compaiono tuttavia soltanto diverse ore o anche un giorno dopo l'assunzione.

Il medico, il farmacista o il droghiere che sono in possesso di un'informazione professionale dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali?

1 compressa rivestita contiene: 500 mg paracetamolo e 30 mg cloridrato di pseudoefedrina come principi attivi e i seguenti sostanze ausiliarie: croscarmellosa sodica, povidone, amido pregelatinizzato, crospovidone, acido stearico, cellulosa microcristallina, silice colloidale anidra, magnesio stearato, il colorante indigotina (E132), ipromellosa, macrogol e cera carnauba.

Numero dell'omologazione

57061 (Swissmedic).

Dove è ottenibile NeoCitran Raffreddore/Sintomi influenzali? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e in drogheria, senza prescrizione medica.

Confezioni da 12 e 18 compresse rivestite.

Titolare dell'omologazione

GSK Consumer Healthcare Schweiz AG, Risch.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nel ottobre 2017 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).



Immagine a 360°, clicca per ruotare, scorri per zoomare

Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!