Becetamol gouttes 100 mg/ml fl 20 ml

CHF 6.95
Ref.
1828681

Questo prodotto appartiene ad una delle vostre ricette. Si prega di selezionare la prescrizione prima di continuare.

Ai sensi della legge svizzera sugli agenti terapeutici, questo medicamento può essere spedito esclusivamente su presentazione di una ricetta medica oppure può essere ritirato in farmacia senza ricetta tramite Click & Collect. Il servizio di consegna a domicilio è possibile in casi specifici.

Questo è un medicamento autorizzato. Leggere il foglietto illustrativo. Per medicamenti senza foglietto illustrativo leggere le indicazioni sulla confezione.


Il paracetamolo, principio attivo del Becetamol, ha effetto analgesico e antipiretico.

Il Becetamol si usa per la terapia a breve scadenza di mal di testa, mal di denti, dolori a livello delle articolazioni e dei legamenti, mal di schiena, dolori conseguenti a traumi (per esempio traumi dovuti a sport), dolori in caso di infreddature e febbre.

Informazione destinata ai pazienti approvata da Swissmedic

Becetamol® Gocce per lattanti e bambini piccoli

Gebro Pharma AG

OOMed

Che cos'è il Becetamol e quando si usa?

Il paracetamolo, principio attivo del Becetamol, ha effetto analgesico e antipiretico.

Il Becetamol si usa per la terapia a breve scadenza di mal di testa, mal di denti, dolori a livello delle articolazioni e dei legamenti, mal di schiena, dolori conseguenti a traumi (per esempio traumi dovuti a sport), dolori in caso di infreddature e febbre.

Di che cosa occorre inoltre conto durante il trattamento?

Come tutti gli analgesici o antipiretici, anche il Becetamol non va preso senza prescrizione del medico per più di 3 giorni. Gli analgesici non vanno presi regolarmente a lunga scadenza senza controllo medico. I dolori persistenti richiedono che si consulti il medico.

Non si deve superare la posologia indicata o prescritta dal medico. Per evitare il rischio di dosaggio eccessivo occorre accertarsi che durante la somministrazione di Becetamol il bambino da trattare non assuma in concomitanza altri medicamenti contenenti paracetamolo. Bisogna pure tener presente che l'uso prolungato di analgesici può di per sé contribuire a far sì che il mal di testa persista. L'uso prolungato di analgesici, specialmente in caso di associazione di diversi principi attivi antidolorifici, può provocare delle lesioni permanenti ai reni con rischio di insufficienza renale.

Quando non si può usare il Becetamol?

Non si deve usare il Becetamol nei seguenti casi:

  • Se il suo bambino è ipersensibile al principio attivo paracetamolo o uno degli sostanze ausiliarie. Un'ipersensibilità di questo genere si manifesta per esempio sotto forma di asma, difficoltà di respirazione, gonfiori a livello della pelle e delle mucose o eruzioni sulla pelle (orticaria).
  • Gravi malattie del fegato.
  • Disfunzione ereditaria del fegato (cosiddetta malattia di Meulengracht).
  • In caso della presa per errore dell'alcool.

Quando è richiesta prudenza nell'uso die Becetamol?

In presenza di lesioni ai reni o al fegato è necessaria un'accurata sorveglianza.

In presenza di una rara malattia ereditaria dei globuli rossi del sangue, la cosiddetta «carenza di glucosio-6-fosfatodeidrogenasi», come pure in caso di uso concomitante di medicamenti che influiscono sul fegato, in particolare certi farmaci contro la tubercolosi e l'epilessia o medicamenti col principio attivo zidovudina utilizzati in caso di immunodeficienza (AIDS), la somministrazione deve avvenire soltanto su rigorose istruzioni del medico.

Se lei è affetto da una grave infezione (p. es. una sepsi), dovrebbe consultare il medico prima dell'assunzione.

Singoli bambini ipersensibili agli analgesici o agli antireumatici possono avere una reazione di ipersensibilità anche al paracetamolo (vedi effetti collaterali).

Informi il medico, il farmacista o il droghiere se il suo bambino soffre di altre malattie, è allergico o lei gli somministra altri medicamenti (anche di propria iniziativa).

Si può usare il Becetamol durante la gravidanza o l’allattamento?

Questo preparato è destinato soltanto ai bambini.

In caso di eventuale somministrazione delle gocce Becetamol a adolescenti o donne adulte valgono le seguenti avvertenze: Il paracetamolo è un principio attivo che, preso a breve scadenza alla posologia indicata, si può usare anche in gravidanza. Benché il paracetamolo passi in quantità molto piccole nel latte materno, è permesso allattare. Tuttavia, nei bambini allattati al seno potrebbero insorgere delle eruzioni cutanee.

Come usare il Becetamol?

Per contare le gocce tenere il flaconcino verticalmente. Le gocce si possono somministrare non diluite o diluite con un po' d'acqua, di tè, di succo d'arancia ecc.

Non superare la dose massima giornaliera indicata.

Lattanti fino a 6 mesi (fino a 7 kg): 15 gocce come dose singola, aspettare almeno 4 ore fino alla prossima somministrazione, massimo 4 volte al giorno (= 300 mg).

Bambini piccoli da 6 a 12 mesi (7–10 kg): 25 gocce come dose singola, aspettare almeno 4 ore fino alla prossima somministrazione, massimo 4 volte al giorno (= 500 mg).

Bambini piccoli da 1 a 3 anni (10–15 kg): 35 gocce come dose singola, aspettare almeno 4 ore fino alla prossima somministrazione, massimo 4 volte al giorno (= 700 mg).

Bambini da 3 a 6 anni (15–22 kg): 40–50 gocce come dose singola, aspettare almeno 4 ore fino alla prossima somministrazione, massimo 4 volte al giorno (= 1 g). Per i bambini a partire da 3 anni sono adatte anche le compresse da masticare Becetamol da 250 mg di paracetamolo. Un sovradosaggio può causare gravissimi danni al fegato.

Si attenga alla posologia qui indicata o prescritta dal medico. Se ritiene che il farmaco agisca troppo poco o troppo ne parli al medico del suo bambino, al farmacista o al droghiere.

Particolarmente per lattanti la febbre elevata o un aggravarsi di l'état esige sempre la consultazione precoce del medico.

Quali effetti collaterali può avere il Becetamol?

Con l'assunzione del Becetamol possono manifestarsi i seguenti effetti collaterali:

In rari casi possono manifestarsi delle reazioni di ipersensibilità quali gonfiori a livello della pelle e delle mucose o eruzioni sulla pelle, nausea, difficoltà di respirazione o asma.

Se si manifestano dei sintomi di ipersensibilità bisogna smettere di prendere il medicamento e consultare il medico. Se osserva effetti collaterali qui non descritti dovrebbe informare il suo medico, il suo farmacista o il suo droghiere.

Di che altro occorre tener conto?

Conservare a temperatura ambiente (15–25 °C). Tenere fuori della portata dei bambini. Si può usare il Becetamol solo fino alla data indicata con «Exp.» sulla confezione.

Ai bambini che per errore hanno ingerito dell'alcool non si possono somministrare medicamenti contenenti paracetamolo. In caso di uso incontrollato (iperdosaggio) bisogna consultare senza indugio un medico. Un sovradosaggio può causare gravissimi danni al fegato.

Nausea, vomito, dolori di ventre, inappetenza, sensazione generale di essere ammalato possono essere indizi di iperdosaggio, ma si manifestano solamente da alcune ore a un giorno dopo aver preso il medicamento.

Il medico del suo bambino, il farmacista o il droghiere, che sono in possesso di documentazione specializzata e dettagliata, possono darle ulteriori informazioni.

Cosa contiene il Becetamol?

1 ml (= 20 gocce) contiene: paracetamolo 100 mg, saccarina, aromatizzanti, antiossidante: sodio metabisolfito (E 223), altre sostanze ausiliarie.

Numero dell’omologazione

51390 (Swissmedic).

Dov’è ottenibile il Becetamol? Quali confezioni sono disponibili?

In farmacia e drogheria, senza ricetta medica.

Flaconcino da 20 ml.

Titolare dell’omologazione

Gebro Pharma AG, 4410 Liestal.

Questo foglietto illustrativo è stato controllato l'ultima volta nell'agosto 2016 dall'autorità competente in materia di medicamenti (Swissmedic).

Abbiamo trovato altri prodotti che ti potrebbero interessare!